Legge 24 2017 del 8 marzo 2017. Legge Gelli. Pubblicata su GURI n. 64 del 17 marzo 2017. Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie

Detta norme per la sicurezza delle cure, regola la responsabilità professionale degli operatori sanitari, in termini penali, civili, amministrativi. Regola gli obblighi assicurativi e dispone norme riguardo i consulenti nei processi per responsabilità sanitaria.

Ministero della Salute. Linee guida per le procedure inerenti le pratiche radiologiche clinicamente sperimentate (art. 6, decreto legislativo n. 187/2000). Pubblicato su GURI n. 261 del 9 novembre 2015

Fissa i criteri per l’erogazione di prestazioni radiologiche in regime di ricovero, in elezione ambulatoriale e in emergenza urgenza. Definisce campi di applicazione della teleradiologia.

Rapporto ISTISAN 10/41. Linee guida per l’elaborazione di un manuale di qualità per l’utilizzo delle radiazioni ionizzanti in Diagnostica per Immagini e Radiologia Interventistica.

Sancisce che le strutture italiane di radiodiagnostica hanno l’obbligo di effettuare controlli di qualità non solo sulle apparecchiature ma su l’intero processo clinico. Il documento riporta indicazioni per la stesura di un manuale di qualità per le attività clinico – diagnostiche e per le attività di fisica sanitaria ad esse correlate. Viene inoltre illustrato il ruolo del manuale di qualità in un programma di miglioramento continuo di qualità.

Rapporto ISTISAN 10/44. Linee guida per l’assicurazione di qualità in teleradiologia.

Definisce le differenti aree di applicazione della Teleradiologia ed i specifici requisiti per la sua corretta attuazione. Evidenzia le condizioni di tempo e di luogo nelle quali può essere utilizzata ed enfatizza i rischi a cui può esporre Pazienti, Operatori e Struttura Sanitaria qualora sia utilizzata in assenza di una rigorosa organizzazione e di una chiara definizione delle responsabilità.

Decreto Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003, pubblicato su GURI n. 174 del 9 luglio 2003. Codice in materia di protezione dei dati personali

Rappresenta il testo unico volto ad assicurare che il trattamento dei dati personali si svolga nel pieno rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’Interessato. Definisce la tipologia dei dati personali, i soggetti protagonisti del trattamento dei dati. Identifica le figure del Titolare, del Responsabile, dell’Incaricato, del Garante. Definisce gli obblighi relativi al trattamento e le misure organizzative