Tumore alla prostata: quale esame effettuare?

Che tasso di mortalità ha il tumore alla prostata?

Il tumore alla prostata è il tumore più frequente nel sesso maschile, ma nonostante l’elevata incidenza la sua mortalità è bassa: la sopravvivenza, a 5 anni dalla diagnosi del tumore, è di oltre il 90%.

Che tipo di esame radiologico bisogna effettuare per il tumore alla prostata?

E’ importante decidere che tipo di esame radiologico eseguire per identificare i tumori che devono essere trattati, ovvero sottoposti a trattamento sia esso di chirurgia, di radioterapia, ormonale, o sottoposti alla sorveglianza attiva.
Ci dobbiamo rivolgere alla diagnostica per immagini e principalmente dalla risonanza magnetica, perché è un esame multi-parametrico.
Costituisce un “gold standard” nella diagnostica del tumore della prostata perché riesce a differenziare tra di loro i tumori aggressivi da quelli clinicamente non significativi.

Come si procede dopo la risonanza magnetica del tumore alla prostata?

Dopo aver ottenuto i risultati della risonanza magnetica è possibile eseguire quello che è un cardine della diagnostica interventistica per il tumore alla prostata, ossia la biopsia prostatica che deve essere eseguita possibilmente con tecnica fusion ovvero fondendo le immagini alla risonanza magnetica con le immagini ecografiche, e quindi con un ecografia trans-rettale che andrà a effettuare un prelievo bioptico sui noduli che alla risonanza magnetica risultano più sospetti.
Questa tecnica può essere eseguita sia mediante l’ecografia trans-rettale sia con la tecnica in-bore, ovvero con una biopsia eseguita direttamente all’interno della risonanza magnetica.

Chi prescrive gli esami per il tumore alla prostata?

Il protocollo diagnostico del tumore della prostata è prescritto e rappresentato da un team cui fanno parte diversi specialisti ovvero l’urologo, il radiologo e radioterapista, l’oncologo ma anche il medico di base. i radiologi sono gli esperti dell’immagine quindi tocca a loro decidere di volta in volta a seconda delle caratteristiche del paziente qual è l’esame più indicato da svolgere.

Condividi

Copia il link negli appunti

Copy